12 importanti consigli per una spesa alimentare consapevole e sana

12 importanti consigli per una spesa alimentare consapevole e sana

L’ultima volta abbiamo sentito da Berti quali sono i comportamenti da tenere prima di fare la spesa. Oggi ha riassunto per voi ciò che è importante quando si fa shopping. Volete anche fare acquisti consapevoli, sani e rispettosi dell’ambiente? Berti sfugge a ogni trappola, anche a quelle dei saldi al supermercato!

Et voilà, i 12 consigli per una spesa alimentare consapevole:

  • Quando entrate in un supermercato, assicuratevi di acquistare solo ciò che è presente nella vostra lista della spesa. Quando vi trovate davanti allo scaffale, guardate davvero tutto lo scaffale, dall’alto in basso, e non solo i prodotti che si trovano esattamente all’altezza degli occhi.
  • Prestate attenzione agli ingredienti e agli additivi contenuti negli alimenti confezionati:
    • Forse sapete già che la maggior parte degli ingredienti contenuti in un prodotto si trova in cima all’elenco degli ingredienti. Successivamente, prosegue in direzione discendente. Più un ingrediente è elencato in fondo alla lista, meno ne è contenuto nel prodotto.
    • Vanno evitati i grassi induriti e gli zuccheri in quantità. È inoltre necessario prestare attenzione ai numeri E: Un volantino può aiutarmi a scoprire quali numeri E contiene il mio cibo e quali dovrei evitare?
    • In generale, più ingredienti e additivi ci sono in un prodotto, più è innaturale!
  • Controllate la durata di conservazione: se c’è scritto “da usare entro il…”, allora dovreste attenervi ad essa! Se c’è scritto “da consumarsi preferibilmente entro…”, spesso il prodotto può essere consumato anche dopo la data di scadenza, ma attenzione! Assicuratevi che non sia ancora andato a male!
  • Controllare anche le condizioni dell’imballaggio. Se l’imballaggio è danneggiato o i barattoli sono gonfi, lasciateli stare!
  • Evitare prodotti surgelati molto ghiacciati. Significa che il prodotto è già stato scongelato una volta.
  • Cercate anche la qualità nei vostri acquisti. Non limitatevi a scegliere il prodotto più economico, ma cercate prodotti regionali, biologici e del commercio equo e solidaleSuggerimenti.
  • Qui ci si può collegare immediatamente e consigliare di non acquistare piatti pronti. Una cottura fresca non solo è più sana, ma si sa anche cosa contiene.
  • Non comprate o mangiate nulla che sia pubblicizzato in modo elaborato e massiccio: siete voi a pagare la pubblicità!
  • Controlla la freschezza di frutta e verdura. Ci sono segni di pressione o muffa? Tuttavia, non bisogna dimenticare che frutta e verdura sono prodotti della natura e non devono avere un aspetto “perfetto”. Inoltre, non mangiate nulla che non sia maturo!
  • Anche gli yogurt alla frutta si prestano meglio a essere mescolati/purificati in casa: È sufficiente mettere nel frullatore uno yogurt naturale insieme a frutta fresca o ridurlo in purea con un frullatore a mano. In questo modo, lo yogurt contiene più frutta e meno zucchero rispetto agli yogurt alla frutta acquistati. Inoltre, si evitano additivi come gli esaltatori di sapidità o di colore.
  • E ora l’ultimo dei consigli: Qual è il paese di origine degli alimenti? È meglio acquistare prodotti freschi, regionali e di stagione.

Berti ha già riassunto per voi quello che dovreste tenere a mente prima di fare la spesa!

Fonte:

Münzing-Ruef, I. (1999): Kursbuch gesunde Ernährung. La cucina come farmacia della natura. Monaco di Baviera: Zabert Sandmann GmbH, pag. 380 e segg.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Carrello
Torna su