Che cos’è l’Effetto Secondo Pasto?

Ciao a tutti!

Nel post di oggi analizziamo l’aumento dei livelli di glucosio nel sangue dopo aver mangiato diversi alimenti ad alto o basso indice glicemico. Prima di rispondere alla domanda del post di oggi, ovvero che cos’è l’Effetto Secondo Pasto, dobbiamo innanzitutto chiarire che cos’è l’indice glicemico.

Che cos’è l’indice glicemico? [1]

L’indice glicemico (IG) è una misura utilizzata per determinare come il consumo di un alimento contenente carboidrati influisca sui livelli di glucosio nel sangue. Se l’indice glicemico di un alimento è elevato, il consumo di questo alimento contenente carboidrati determina un aumento più rapido e più elevato dei livelli di glucosio nel sangue rispetto a un LM con un basso indice glicemico.

Cibo indice glicemico
Glucosio (=zucchero d’uva) 100 (=valore di riferimento)
Cornflakes ~81
Avena arrotolata (cotta in acqua) ~55

Che cos’è l’Effetto Secondo Pasto?

L’effetto secondo pasto“afferma che alimenti come i legumi, con il loro indice glicemico (IG) molto basso, cioè con un basso impatto sull’aumento della glicemia dopo il consumo, hanno anche un effetto regolatore della glicemia sul pasto successivo. ” [2]

In uno studio [3], a due gruppi di persone sottoposte a test sono stati quindi somministrati piatti diversi per cena. Un gruppo ha consumato lenticchie rosse (a basso IG), l’altro un pasto a base di proteine isolate della soia e Che cos'è l'Effetto Secondo Pasto?Glucosio in polvere (alto IG). Come previsto, dopo cena la glicemia è aumentata nel gruppo con il glucosio in polvere rispetto al “gruppo lenticchie”.

Tuttavia, le misurazioni del mattino successivo sono state particolarmente emozionanti.

Entrambi i gruppi hanno ricevuto la stessa colazione: glucosio in polvere mescolato al latte. Tuttavia, l’aumento della glicemia era molto diverso. Sebbene a entrambi i gruppi sia stata somministrata la stessa colazione ad alto contenuto di carboidrati, l’aumento dei livelli di glucosio nel sangue è stato molto più basso nel gruppo che aveva mangiato lenticchie la sera prima.

Vediamo quindi che il consumo di alimenti con carboidrati a basso IG – in questo caso le lenticchie – ha un impatto sul pasto che viene consumato successivamente. I legumi hanno quindi un effetto regolatore della glicemia, anche per il successivo “secondo pasto”.

Fonti

[1] https://www.ernaehrungs-umschau.de/fileadmin/Ernaehrungs-Umschau/pdfs/pdf_2013/01_13/EU01_2013_M026_M038.2.pdf

[2] Rittenau, N. (2019): Addio cliché vegano! Risposte scientifiche a domande critiche sull’alimentazione vegana. Mainz: Ventil Verlag UG & Co. KG

[3] Wolever, T.M., Jenkins, D.J., Ocana, A.M., Rao, V.A., Cllier, G.R. (1988): Second-meal effect: low-glycemic-index foods eated at dinner improve subsequent breakfast glycemic response. AM J Clin Nutr, 48(4), 1041-1047

https://getreidemuehle.com/de/was-der-kohlenhydratanteil-in-der-ernahrung-ausmacht/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Carrello
Torna su