Non importa in che fase della vita ci si trova, può sempre capitare che non si abbia abbastanza tempo (e pazienza) per cucinare un pasto delizioso con ingredienti integrali. In questo articolo vi mostrerò come fare per risparmiare tempo e contemporaneamente conservare la qualità del piatto e anche nutrirsi in modo sano:

  • Fatevi una scorta: Per evitare di perdere tempo a fare ulteriori spese e per aver la possibilità di incominciare subito quando ne avete bisogno è vantaggioso farvi una scorta di alimentari basilari a casa vostra. Ci sono un paio di generi alimentari che si conservano molto a lungo per esempio i legumi, la pasta, il riso e cereali. Anche certe noci e chicchi/sementi si conservano per un bel pezzo.
    Per un proprietario di un mulino dei Macinacereali di Salisburgo è possibile macinare la farina precedentemente (per esempio una settimana in anticipo). E se qualcuno volesse farsi il pane a casa propria, potrebbe farsi subito due o tre pagnotte, surgelarle e consumarle più tardi.
    Si possono anche surgelare altri generi alimentari come verdure, frutti di bosco, che non si possono acquistare o raccogliere in ogni stagione. Surgelati si conservano a lungo e sono sempre a portata di mano.
  • Scegliete ricette semplici: Cucinare un piatto per pranzo o per cena non deve essere sempre complicato. Cercate di scegliere ricette semplici con pochi ingredienti oppure un pranzo o cena a una e non a tre portate e potrete nutrirvi in modo sano, completo e integrale. Un buon consiglio sarebbe di prepararvi cosiddetti One-Pot-Meals, piatti cucinati in una sola pentola o padella
  • Raccogliete ricette e idee: Per non perdere tempo prima di mettervi a cucinare a cercare la ricetta giusta, raccogliete un paio di ricette in anticipo. Con un bel repertorio di ricette – idee, sarà per voi più facile seguire il vostro appetito e cucinare senza perdere tempo. Mettete le ricette man mano che le trovate e le provate in un raccoglitore o scrivetele in un quaderno così sapete cosa vi piace e cosa è facile da cucinare.

 

Fonti:

https://www.dge.de/

https://www.bevegt.de/