Consigli per la conservazione della farina

Consigli per la conservazione della farina

Consigli per la conservazione della farina

Nell’articolo di oggi scoprirete come conservare al meglio la farina e se esiste una differenza tra la durata di conservazione della farina integrale e di quella bianca.

Consigli per la conservazione della farina

Abbiamo già spiegato la differenza tra farina integrale e farina bianca in molti articoli del nostro sito. Blog spiegato. In poche parole: Con la farina integrale, tutti i nutrienti importanti come le vitamine, i minerali e la composti vegetali secondari oltre a preziosi grassi, proteine e fibre alimentari. La farina bianca è costituita solo dall’endosperma del chicco di cereale, che è principalmente ricco di amido, e quindi riduce i nutrienti rispetto alla farina integrale.

La durata di conservazione della farina dipende oggi dal suo contenuto di grassi. La farina contenente grassi, cioè la farina integrale o con un’alta percentuale di farina integrale, si deteriora più rapidamente. La farina bianca, invece, si conserva molto a lungo, ma le proprietà di cottura diminuiscono con il passare del tempo.

Per aiutarvi a conservare la farina in modo ottimale, abbiamo riassunto qui alcuni consigli:

  • Conservate la farina in un luogo fresco, non vicino al forno o a una stufa. La farina si sente più a suo agio a circa 16-20 gradi Celsius.
  • Conservate la farina in un luogo in cui l’umidità non sia eccessiva Non conservate la farina in luoghi in cui si possa formare del vapore o in cui l’aria sia molto umida, ad esempio vicino al lavandino o ai fornelli.
  • La farina può assumere odori molto facilmente. Pertanto, evitate di conservare la farina vicino a cibi dall’odore intenso. Esempi di odori così intensi sono il caffè, l’odore di torrefazione, le erbe, l’aglio, ecc.
  • Anche la luce diretta e intensa non è ottimale per la farina. L’esposizione diretta alla luce solare può provocare la degradazione delle vitamine. Pertanto, conservate la farina in un contenitore a prova di luce, ma preferibilmente in un luogo buio.

In breve: conservate la farina in un luogo fresco, asciutto, ben chiuso e al riparo dalla luce!

Se volete ancora sapere come ridurre il consumo di zucchero, abbiamo un post per voi. QUI un post sul blog per voi.

Buona giornata, a presto!

Fonti

http://www.mindesthaltbarkeitsdatum.de/haltbarkeit-von-lebensmittel/haltbarkeit-von-mehl/

https://www.baeckerlatein.de/mehl-haltbarkeit/

https://praxistipps.focus.de/haltbarkeit-von-mehl-so-lange-koennen-sie-es-nutzen_97619

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Carrello
Torna su