Consigli utili per i principianti della panificazione – Parte 1

Oggi vogliamo mostrarvi quanto può essere facile iniziare a cucinare. Non tutti nascono maestri panettieri, ma ciò che non lo è può comunque diventarlo. Perché, come dice il proverbio, la pratica rende perfetti. E chi ha detto che tutti gli inizi debbano essere difficili? Abbiamo riassunto per voi i consigli utili per i principianti della panificazione:

  • Il divertimento e la motivazione nella panificazione sono la chiave: con un atteggiamento ottimistico, anche i principianti riusciranno a realizzare nuove ricette! Consigli utili per i principianti della panificazione - Parte 1
  • Non avere aspettative troppo alte: I principianti dovrebbero iniziare con ricette più semplici. Cuocere prima i panini o il pane croccante prima di passare ai pani a lievitazione naturale. Per i pani con lievito madre è necessaria un po’ di esperienza, ma alla fine sono anche abbastanza facili da preparare.
  • Non disperate se qualcosa non funziona: Come già detto, la pratica rende perfetti. Un tentativo di cottura “fallito” offre la possibilità di imparare da esso e di farlo in modo diverso la prossima volta.
  • Sviluppare la propria “ricetta preferita”: ogni persona è individuale e così i gusti. Il pane, i panini o le torte fatti in casa possono avere un sapore diverso e forse migliore di quelli acquistati in negozio. E se cucinate voi stessi, non ci sono limiti alle vostre preferenze.
  • Prendetevi il tempo necessario: perché la cottura abbia successo, dovreste avere abbastanza tempo a disposizione. Potrebbe anche essere utile, se siete molto impegnati, preparare l’impasto la sera prima. Insieme ai bambini o agli amici, il fine settimana può anche essere un buon momento per cucinare.
  • Informatevi: Scoprite i benefici del pane e dei dolci fatti in casa. Scoprite qual è la differenza tra la farina bianca e la farina integrale. Più ci si informa, più sarà facile iniziare a lavorare come panettieri. Forse uno o l’altro post del nostro blog può aiutarvi in questo senso. >>
  • Fate attenzione alle quantità di farina e di liquido: In qualsiasi ricetta, le quantità indicate per la farina e i liquidi potrebbero non corrispondere esattamente. Questo perché il grado di macinazione e la finezza delle farine possono variare. La finezza della farina integrale macinata in casa dipende dal mulino e dall’impostazione dei gradi. Pertanto, quando si prepara il pane, potrebbe essere necessario aggiungere un po’ di farina o di liquido in più.

Questa era la prima parte dei nostri consigli utili per i principianti della panificazione. Il secondo segue e fino ad allora vi auguriamo buona fortuna con la vostra pasticceria!

Fonte:

Skibbe, Petra/ Skibbe, Joachim (2006): La cottura secondo l’Ayurveda. Panini e salatini. Integro e individuale. Darmstadt: pala-verlag, p. 39

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Carrello
Torna su