Importanti vitamine nei cereali integrali

Importanti vitamine nei cereali integrali

Importanti vitamine nei cereali integrali

Come si apprende nella maggior parte dei
dei nostri post sul blog
Come scoprirete nella maggior parte dei nostri post, la farina macinata dai cereali integrali contiene molti nutrienti molto importanti. Il fatto che i cereali contengano macronutrienti essenziali (carboidrati, proteine e grassi) e un gran numero di micronutrienti indispensabili (minerali, vitamine, composti vegetali secondari) rende il consumo di cereali integrali e dei prodotti da essi derivati più che raccomandabile. Importanti vitamine nei cereali integrali

Oggi vi facciamo sapere quali importanti vitamine si trovano nei cereali integrali. Si tratta di vitamine del gruppo B, vitamina E e beta-carotene.[1]
L’endosperma costituisce la parte più grande del chicco in termini di volume. Tuttavia, questa è costituita principalmente da amido, mentre gli strati esterni e il germe del chicco contengono tutti i nutrienti importanti per l’organismo umano. Così, le vitamine presenti nel chicco di cereale si trovano anche negli strati marginali e nel germe, che “[…] contiene cinque volte più vitamina B1 e dieci volte più vitamina E dell’endosperma “. [und] anche il carotene, la provitamina A […]” [2] contiene

Il contenuto di vitamine può variare sia all’interno dei cereali che tra di essi. Un esempio è la vitamina E: per 100 g di chicchi di mais, il contenuto di vitamina E è di 2 mg. In confronto, 100 g di farro verde ne contengono solo 0,3 mg.[3]

Se i chicchi di cereali vengono lasciati germogliare, può avvenire la sintesi delle vitamine. Ad esempio, la vitamina C, che non è altrimenti presente nei cereali, può essere prodotta durante la germinazione. Uno studio di Yang et al. (2001) ha dimostrato che, oltre alla vitamina C, può aumentare anche il contenuto di vitamina E e beta-carotene, nonché di acido ferulico e vanillico.[4]

Oggi avete imparato a conoscere le importanti vitamine contenute nei cereali integrali: tutte le vitamine del gruppo B, la vitamina E e la provitamina A beta-carotene. Ecco perché non possiamo che raccomandare il consumo di prodotti integrali.

Fonti:

[1] Koerber, K., Männle, T., Leitzmann, C. (2004): Vollwert-Ernährung : Konzeption einer zeitgemäßen und nachhaltigen Ernährung. Stoccarda: Haug, pag. 245

[2] Münzing-Ruef, I. (2000): Kursbuch gesunde Ernährung. La cucina come farmacia della natura. Monaco di Baviera: Wilhelm Heyne Verlag, pag. 298

[3] https://www.gu.de/media/media/40/01627514066527/9783833847974_leseprobe.pdf

[4] Yang, F., Basu, T.K., Ooraikul, B. (2001): Studi sulle condizioni di germinazione e sui contenuti antiossidanti dei chicchi di grano. Int J Food Sci Nutr, 52(4), 319-330

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Carrello
Torna su