La vitamina B1 contenuta nella farina integrale favorisce il metabolismo

I cereali integrali contengono vitamine importanti per i nervi e il cuore.

Tuttavia, se la buccia e il germe vengono rimossi prima della macinazione, si perdono molte vitamine e minerali. La cosiddetta farina integrale, spesso di frumento, viene trasformata in farina senza la pula e il germe, a differenza della farina integrale, dove il chicco intero viene macinato.

E ora immaginate questo:

la vitamina B1, contenuta nei cereali integrali, viene persa di oltre l’80% nella farina estratta!

La vitamina B1 è utile per il sistema nervoso centrale e periferico ed è anche coinvolta nel metabolismo. La vitamina B6, utile per il cuore e il cervello, e altre vitamine del gruppo B sono state eliminate. Anche molti minerali non sono più contenuti nella farina integrale: quasi l’86% del ferro, il 76% del potassio, il 75% del rame e il 52% del magnesio non si trovano più nella farina integrale rispetto a quella integrale.

Se questi nutrienti vitali mancano, possono verificarsi sintomi di carenza. Se non si mangia carne, che contiene anche molte vitamine del gruppo B, sarebbe bene assicurarsi di mangiare abbastanza prodotti integrali.

Se volete macinare la vostra farina integrale, potete farlo con i nostri mulini per cereali di Salisburgo, per i quali diamo grande valore ai materiali naturali. E le numerose vitamine e minerali vengono trattenute nella farina.

Fonti:

Münzing-Ruef, I. (1999): Kursbuch gesunde Ernährung. La cucina come farmacia della natura. Monaco di Baviera: Zabert Sandmann GmbH, pag. 212

https://www.getreidemuehle.com/de/salzburger-getreidemuehlen-mit-naturstein-die-biologische-alternative/

Carrello
Torna su