Niente più sprechi di cibo

È possibile? È chiaro che può capitare a tutti che l’uno o l’altro frutto, ortaggio o yogurt inizi ad ammuffire o vada a male senza che ce ne accorgiamo. Tuttavia, se abbiamo un approccio consapevole al cibo, gli sprechi alimentari possono essere ridotti al minimo. Oggi abbiamo per voi preziosi consigli su come smettere di sprecare il cibo.

Noi, nei Paesi occidentali, viviamo nell’abbondanza di cibo. Non solo nei supermercati è sempre tutto disponibile in qualsiasi momento, ma possiamo anche acquistare prodotti della migliore qualità, ad esempio senza impronte. Troviamo questa citazione di Global 2000 molto significativa e vogliamo quindi condividerla con voi:

Circa un terzo del cibo, ovvero 1,3 miliardi di tonnellate all’anno, viene gettato via lungo la catena del valore a livello mondiale. Se si applica all’Austria la stima dell’UE di 180 chilogrammi per abitante all’anno, si tratta di 150 semirimorchi a pieno carico pieni di cibo che vanno persi ogni giorno.

Per questo motivo ci auguriamo che possiate e vogliate mettere in pratica questi consigli: Niente più sprechi di cibo

Quando si fa shopping

  • Comprate solo quanto vi serve davvero. Pensate a come potrebbero andare i prossimi giorni e andate a fare shopping ancora una volta. Altrimenti, potete anche fare scorta di verdure surgelate o di alimenti secchi come la pasta o le lenticchie, in modo da avere sempre qualcosa in casa nel caso in cui non riusciate a fare la spesa subito.
  • Resistete alle tentazioni e non lasciatevi tentare da offerte come “prendi 3, paghi 1” che potrebbero farvi acquistare prodotti di cui non avete effettivamente bisogno.
  • Siate aperti all’acquisto di “verdure o frutta non così belle e impeccabili”. Una carota storta ha lo stesso sapore (;
  • Spesso, nei reparti frigo, si trovano vaschette con prodotti a metà prezzo perché stanno per scadere. Siete invitati a dare un morso anche lì.

A casa

  • Per evitare che gli alimenti si rovinino così rapidamente in casa, è importante conservarli correttamente. Per la conservazione degli alimenti abbiamo
    un altro post per voi >>
  • La data di scadenza, ad esempio per le creme spalmabili, gli yogurt, ecc. acquistati, indica che il prodotto è ineccepibile fino a questa data. Ma questo non significa che da quel momento in poi sia rovinato e immangiabile. In teoria, è ancora possibile consumare questi alimenti sotto la propria responsabilità, ma naturalmente è necessario guardarli, annusarli e assaggiarli prima per verificare se sono ancora buoni.
  • Il cibo avanzato dal giorno precedente può essere semplicemente aggiunto al piatto successivo. Ad esempio, è sufficiente aggiungere gli avanzi del riso alla padella delle verdure del giorno successivo o utilizzare gli avanzi della crema per rifinire il piatto.

Aiutiamoci insieme e cerchiamo di mettere in pratica questi consigli per contrastare lo spreco di cibo e mantenerlo il più basso possibile!

P.S. Il nostro ultimo consiglio: potete facilmente preparare un succoso banana bread con banane troppo mature.
Ecco una ricetta per voi >>

Fonti

https://www.global2000.at/lebensmittelverschwendung

https://getreidemuehle.com/getreidemuehlen-blog/

https://www.bevegt.de/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Carrello
Torna su