Orzo

L’orzo è un cereale relativamente antico e appartiene alle graminacee dolci. Anche se l’orzo non è un cereale molto convenzionale, è ricco di sostanze nutritive e povero di grassi. L’orzo è un cereale molto adattabile, ma preferisce i terreni umidi. Inoltre, questa pianta si fertilizza da sola.

Esistono due tipi di orzo: Orzo invernale ed estivo. L’orzo invernale viene seminato in autunno e raccolto in primavera. Ha una resa maggiore rispetto all’orzo primaverile e viene utilizzato principalmente come mangime per il bestiame. L’orzo primaverile viene seminato in primavera e raccolto tre mesi dopo, per poi essere utilizzato nel birrificio. L’orzo viene utilizzato anche per la produzione di whisky e caffè di malto.

Gli studi in cui le persone sottoposte al test hanno consumato orzo, anche per un periodo di tempo più lungo, hanno dato risultati interessanti. Da un lato, è stato riscontrato un miglioramento dei livelli di colesterolo e, dall’altro, una riduzione del rischio di malattie cardiache. Il consumo di orzo ha anche un effetto positivo sulla flora intestinale.

Se siete interessati ad altri tipi di cereali, potete trovare gli articoli che li riguardano qui:

Fonti:

https://www.getreide.org/gerste.html

https://de.wikipedia.org/wiki/Gerste

https://www.zentrum-der-gesundheit.de/gerste.html

Carrello
Torna su