Palline energetiche: uno spuntino con la coscienza pulita

Tutti conoscono la voglia di dolci. E tutti sanno che la maggior parte dei dolci contiene enormi quantità di zucchero domestico. E se esistesse un’alternativa che vi permettesse di fare uno spuntino senza sensi di colpa?

Oggi vi mostriamo la ricetta delle palline energetiche. È incredibile quali vantaggi portino queste piccole sfere: Loro…

  • … sono vegani, cioè realizzati solo con alimenti di origine vegetalePalline energetiche: uno spuntino con la coscienza pulita
  • … sono alimenti crudi e la maggior parte degli ingredienti sono poco lavorati.
  • … vengono prodotti in poco tempo e con poco sforzo.
  • … gusto dolce anche senza l’aggiunta di zucchero domestico
  • … contengono ingredienti preziosi
  • … sono perfetti per fare uno spuntino senza sensi di colpa

Cosa vi serve per le sfere energetiche

  • 100 g di fiocchi d’avena freschi in fiocchi
  • 4 cucchiai di cacao in polvere (non zuccherato)
  • 4 cucchiai di semi di sesamo
  • 8 cucchiai di bevanda vegetale (ad es. bevanda di soia)
  • 4 cucchiai di burro di arachidi
  • 4 cucchiai di datteri

È così semplice

Per prima cosa, mescolare tutti gli ingredienti, tranne i datteri. Tagliare quindi i datteri snocciolati in piccoli pezzi. Aggiungere i datteri al resto degli ingredienti e lavorare a fondo l’impasto. Il risultato dovrebbe essere una massa soda e omogenea.

Ora prendete una piccola porzione di impasto alla volta e formate delle palline. È possibile formare circa 20 palline dalla quantità indicata. Se volete, potete anche rotolare le vostre palline energetiche nel cacao in polvere o nei semi di sesamo.

Per far durare più a lungo le palline energetiche, potete conservarle in un contenitore in frigorifero.

Vedrete che le vostre palline energetiche faranno a meno dello zucchero prodotto industrialmente e avranno un sapore piuttosto dolce!

Vi auguriamo di divertirvi e di riuscire a realizzarli e di trascorrere una splendida giornata!

P.S.
Qui trovate la nostra ricetta dei biscotti d’avena per i più piccoli, un’alternativa senza zucchero per i più piccoli. >>

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Carrello
Torna su