Tendenze della nutrizione moderna (1/2)

Tendenze nutrizionali moderne: Convenience food e fast food in voga?

Il fatto che le società siano in continuo cambiamento e sviluppo è un fenomeno che non può essere negato. Negli ultimi anni, in particolare, questi cambiamenti sembrano aver influenzato gli stili di vita e le diete, soprattutto nei Paesi del mondo occidentale. Sembra che si dedichi sempre meno tempo alla preparazione del cibo o che non sia (più) disponibile. Di conseguenza, aumenta la domanda di cibi veloci e facili da preparare, cambia l’offerta alimentare ed emergono nuove tendenze alimentari. Due di queste tendenze alimentari moderne saranno presentate in modo più dettagliato nei prossimi due post del blog. L’articolo di oggi analizza la tendenza dei cibi pronti. Un altro avrà come tema i fast food.

Il termine convenience food (anche cibo pronto) deriva dalla lingua inglese ed è composto dalle parole convenience e food. Questo tipo di tendenza alimentare è quindi “alimenti e componenti di pasti parzialmente o completamente preparati, fino ai pasti pronti” [1]. Questi hanno lo scopo di facilitare il lavoro del consumatore.

Se consideriamo la qualità dei prodotti considerati convenience food dal punto di vista nutrizionale, essa può variare notevolmente. Le verdure o la frutta surgelate, ad esempio, sono altrettanto benefiche per la salute delle loro controparti fresche. I pasti pronti integrali, invece, hanno una qualità nutrizionale inferiore.

Come molte tendenze alimentari moderne, anche questa ha i suoi pro e i suoi contro:

Il più grande punto di forza dei cibi pronti è il risparmio di tempo. La lunga preparazione e la cottura sono abbreviate da prodotti pronti per la cottura, pronti per la cottura o addirittura pronti per il consumo. I prodotti convenience food con una durata di conservazione più lunga possono essere consumati in qualsiasi momento, indipendentemente dalla stagione (come i cibi prelavorati in scatola o surgelati). Per le persone che non possono cucinare (per malattia, età, ecc.), i pasti pronti offrono la possibilità di provvedere al proprio sostentamento.Tendenze della nutrizione moderna

Tuttavia, i piatti pronti e i prodotti alimentari analoghi presentano anche degli svantaggi. Spesso “contengono alti livelli di ingredienti nutrizionalmente sfavorevoli, come sale da cucina, zucchero, grassi e acidi grassi saturi”. [2] Spesso sono anche più costosi da acquistare ed ecologicamente dispendiosi in termini di energia per la produzione, lo stoccaggio e la preparazione.

Come possiamo vedere, il convenience food presenta sia vantaggi che svantaggi e non per niente è considerato una delle tendenze alimentari moderne più diffuse.

Se avete domande o commenti, non esitate a lasciarci un commento. Naturalmente potete anche inviarci un’e-mail (a j.fuschelberger@agrisan.at).

E se volete ancora sapere perché tanto pane finisce nella spazzatura, allora abbiamo
QUI c’è esattamente il post giusto per questo >>

credenziali

Elmadfa, Ibrahim e Claus Leitzmann. 2019. nutrizione umana. 6a edizione, rivista e aggiornata. Stoccarda: Eugen Ulmer, pagg. 755-757.

https://www.duden.de/rechtschreibung/Convenience_Food

[1] Elmadfa, Ibrahim e Claus Leitzmann. 2019. Nutrizione umana. 6a edizione, rivista e aggiornata. Stoccarda: Eugen Ulmer, p. 755

[2] Elmadfa, Ibrahim e Claus Leitzmann. 2019. Nutrizione umana. 6a edizione, rivista e aggiornata. Stoccarda: Eugen Ulmer, p. 756

Questo era: Tendenze nutrizionali moderne (1/2)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Carrello
Torna su