Torta integrale al rabarbaro (vegan)

Salve amici dei mulini a grano di Salisburgo,

ecco Berti! Sì, anch’io mi metto in contatto ancora una volta. Ho provato un’altra nuova ricetta per voi… si tratta di una torta al rabarbaro integrale e fruttata (vegana)!
Come sapete, nelle mie ricette guardo sempre alla qualità, alla stagionalità e alla regionalità degli ingredienti. Pertanto, ho naturalmente macinato la farina per la torta con la mia
Mulino per cereali di Salisburgo
appena macinato dall’Austria
Farro biologico
. Anche il rabarbaro, che sta crescendo proprio in maggio, l’ho comprato fresco al mercato.

Ingredienti:

  • 350 g di farina integrale fresca (ad es. di farro, ma si può usare anche quella di frumento)
  • 100 g di zucchero di canna integraleTorta integrale al rabarbaro (vegan)
  • 1 cucchiaino di sale
  • 1 cucchiaio di lievito in polvere
  • ¼ di cucchiaino di bicarbonato di sodio
  • 2 bustine di zucchero vanigliato
  • ¼ di cucchiaio da té di cannella
  • 100 ml di olio
  • 260 ml di bevanda di soia
  • 1 cucchiaio di aceto
  • 750 g di rabarbaro

Preparazione

  • Foderare una teglia (tonda o quadrata) con carta da forno e preriscaldare il forno a 180°C.
  • Lavare il rabarbaro, tagliarlo a pezzetti e cuocerlo a vapore in una pentola. Se si desidera, addolcire con un po’ di zucchero. Quando sono morbidi, scolarli e metterli da parte.
  • Aggiungere l’aceto alla bevanda di soia.
  • Mescolare quindi in una ciotola la farina, lo zucchero, lo zucchero vanigliato, il sale, il bicarbonato di sodio e la cannella.
  • Aggiungere quindi l’olio e il latte di soia.
  • Versare quindi la pasta nella teglia e ricoprirla con il rabarbaro.
  • Cuocere la torta al rabarbaro integrale per circa 35-40 minuti.
  • Lasciare raffreddare e gustare!

La torta integrale al rabarbaro non solo ha un sapore molto fruttato e buono, ma è anche vegana. Così un pomeriggio di sole in maggio sulla terrazza o un accogliente caffè a casa sotto la pioggia è un piacere assoluto!

Vi auguro buona fortuna e vi risponderò,

Il vostro team dei Mulini per cereali di Salisburgo!

P.S. Se volete conoscere le fibre alimentari e il loro effetto sul nostro organismo, seguite questo LINK >>

P.P.S. Frittelle di farro e sesamo con verdure di stagione: che ne dite? Potete trovare la ricetta qui >>

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Carrello
Torna su